Alla Polvese gli studenti di Mediazione Linguistica danno voce ai poeti d’Europa

Prima edizione Poesiæuropa

A tradurre le poesie – una traduzione “di servizio” – e a supportare la prima edizione di Poesiæuropa, sabato 13 luglio all’Isola Polvese, seguendo gli ospiti nel corso della giornata e degli incontri, saranno una decina di studenti della Scuola Superiore per Mediatori Linguistici di Perugia.

Alla Polvese gli studenti di Mediazione Linguistica danno voce ai poeti d’Europa

L’evento è promosso dal progetto Umbrò Cultura in collaborazione con Umbrò e con il Centro Cambiamento Climatico e Biodiversità in ambienti lacustri ed aree umide di Arpa Umbria, e con il patrocinio di un’ampia serie di soggetti istituzionali umbri, italiani e internazionali, tra cui il Parlamento Europeo.

Una giornata di incontri, confronti e letture con poeti da tutta Europa all’Isola Polvese, per riconsiderare il valore delle radici umanistiche e spirituali europee e costruire insieme visioni per il futuro.
Si terrà sabato 13 luglio la prima edizione di Poesiæuropa, evento promosso dal progetto Umbrò Cultura in collaborazione con Umbrò e con il Centro Cambiamento Climatico e Biodiversità in ambienti lacustri ed aree umide di Arpa Umbria, e con il patrocinio di un’ampia serie di soggetti istituzionali umbri, italiani e internazionali, tra cui il Parlamento Europeo.
A tradurre le poesie – una traduzione “di servizio” – e a supportare l’evento seguendo gli ospiti nel corso della giornata e degli incontri, saranno una decina di studenti della Scuola Superiore per Mediatori Linguistici di Perugia, da oltre 40 anni eccellenza formativa nell’ambito dei mestieri della mediazione linguistica e da sempre impegnata a supporto degli eventi culturali del territorio umbro.
“Dopo la collaborazione con Encuentro, il festival delle letterature in lingua spagnola – spiega Catia Caponecchi, direttrice della SSML – abbiamo colto con piacere l’opportunità di far partecipare i nostri studenti a questa importante iniziativa”.

Share